STUDIO DABBENI

Esposizioni

David Tremlett nasce nel 1945 in Cornovaglia.

Dopo una prima fase di lavoro contraddistinta dall’abbandono dei tradizionali mezzi espressivi (lavori sonori e visivi nella natura), Tremlett si riappropria della pittura e della scultura rimanendo tuttavia un artista concettuale.

Artista “viaggiatore”, secondo una delle più radicate tradizioni inglesi, Tremlett ha affinato una sensibilità maturata al contatto con luoghi e popolazioni extraoccidentali. I numerosi viaggi, dall’Africa all’Oceano Indiano, fino al deserto del Messico vengono tradotti, al suo ritorno, in forme geometriche semplici e nelle ripetizioni di segni che formano il suo rigoroso linguaggio astratto.

Il risultato è costituito dai “Wall Drawings”, interventi in situ, eseguiti talvolta sulle pareti di edifici diroccati, incontrati durante i suoi viaggi, oppure sui muri delle gallerie e dei musei, dove l’artista si appropria completamente dello spazio, infrangendo, con l’utilizzo della tecnica del pastello steso a mano, le tradizionali distinzioni tra pittura, scultura e architettura.

L’esposizione a Lugano presenterà un grande “Wall Drawing”, eseguito direttamente nella sala più spaziosa della galleria e nove opere su carta di medio e grande formato eseguite con la tecnica del pastello. Dalle opere su carta intitolate “Model for a Wall Drawing”, “4 Models for 4 Walls”, “Drawing for 5 Wall Planes”, “Sketch for 5 Wall Planes”, si evince il concetto che sta alla base del grande “Wall Drawing” realizzato in situ.